Uno sguardo non troppo esterno all’orientamento introspettivo

1' di lettura

Cosa accadrebbe se tentassimo di “ingabbiare” una formica in un foglio? Basterebbe tracciare con un pennarello una linea chiusa, un cerchio per intenderci, attorno ad essa e questa penserà di essere all’interno di qualcosa di assolutamente invalicabile.

Sei volontari (stavolta umani e non formiche eh?!) vengono lasciati LIBERI di tracciare il loro percorso su un terreno spianato. Non hanno nessun punto di riferimento,nemmeno il sole che ,nel giorno stabilito, rimane coperto dalle nuvole. I sei volontari in tempi più o meno lunghi ritornano sui loro passi descrivendo percorsi circolari.

Esiste dunque un confine tra l’imposizione esterna di limiti, falsamente insormontabili, forniti alla formica e lo schema mentale umano, decisamente innato, di non procedere”oltre”, in “maniera rettilinea”?

Come riconosciamo il nostro “sole”, la nostra guida che possa renderci consapevoli del sentiero  che si spiana davanti a noi? Non facciamo altro che proporci “volontari” ma il nostro sesto senso rimane sedato.

In che misura possono essere definiti carburante dell’anima i numerosi interrogativi erroneamente depistanti?

Chiediamo, ci interroghiamo e ritroviamo trasposto il nostro pensiero tra “Il canto notturno di un pastore errante d’Asia”(nell’opera di Leopardi) dove i dubbi dell’uomo assillano l'”eterna peregrina”, la luna ma gli permettono di camminare e procedere, mantenendo la testa alta.

Che fossero gli stessi dubbi un “trampolino” di lancio per vedere oltre “la siepe”?

Di sole, luna, stelle stavolta nemmeno l’ombra, solo noi, il moto impetuoso delle onde.

Un “naufragar che è dolce in questo mare” per chi è disposto a nuotare.

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
Erina Nicolosi

Classe 1998, dopo la maturità classica presso il liceo C. Marchesi di Mascalucia, si iscrive alla facoltà di Scienze biologiche di Catania. E' iscritta all'Istituto Musicale V.Bellini di Catania. Adora la musica i libri e le belle parole

Un commento ci fa sempre piacere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.