Prospettive- film che raccontano le città

Parte "Prospettive- film che raccontano le città" la nuova iniziativa di Trame di Quartiere premiata dal Ministero per i beni e le attività culturali

2' di lettura

“Non solo film che raccontano le città ma anche le città che raccontano i loro film.”

Dal 4 al 7 ottobre 2018 Trame di Quartiere organizzerà “Prospettive – film che raccontano le città” una rassegna cinematografica nel quartiere di San Berillo a Catania; all’interno dell’iniziativa è indetto anche un concorso per cortometraggi a cui possono iscriversi tutti fino al 15 settembre.

Il progetto è risultato vincitore del bando “Cineperiferie” promosso dal MiBAC, Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane eDirezione Generale Cinema classificandosi al quarto posto a livello nazionale.

La rassegna si svilupperà in quattro giornate di programmazione in cui saranno proposti film e cortometraggi che raccontano storie di periferie urbane e storie di contesti, persone e comunità che vivono situazioni di disagio sociale o economico nelle nostre città. Ogni giornata sarà dedicata a un tema pregnante per il quartiere e la città: l’urbanistica, l’immigrazione, l’autorappresentazione delle comunità, il degrado.

Attorno ai film saranno proposti degli incontri in cui saranno coinvolte realtà attive nella città di Catania insieme ad altri ospiti come i registi dei film, docenti, istituzioni, studiosi, cittadini e personalità che proporranno sguardi e testimonianze sui temi affrontati. Il programma dettagliato con gli ospiti della manifestazione e i titoli dei film sarà reso noto agli inizi di settembre.

Trame di Quartiere – San Berillo è un progetto di innovazione culturale volto a riscoprire il patrimonio culturale materiale e immateriale del quartiere San Berillo di Catania.

L’associazione Trame di quartiere è vincitrice del concorso di idee “Boom Polmoni Urbani” ed è impegnata nella realizzazione dell’omonimo progetto di innovazione culturale e sociale volto a riscoprire il patrimonio culturale materiale e immateriale di un luogo, rafforzare le relazioni cooperative tra le comunità che lo abitano e costruire un’offerta culturale al fine di attivare processi di rigenerazione urbana. Attraverso la ricerca e la sperimentazione delle arti performative e audiovisive si vuol rendere fruibile una significativa parte del centro storico della città di Catania, l’antico quartiere San Berillo.

Un’iniziativa per combattere quel clima d’odio che cerca quotidianamente di prendere il posto della solidarietà e dell’integrazione nei nostri cuori.
Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •  
Giuseppe Trovato

Nato a Catania, il 02/01/1998.
Studente di Giurisprudenza, attivista per l'Associazione "Nike" e appassionato di politica e di cinema.