Formula 1: Lewis Hamilton vince il GP ad Abu Dhabi e conclude nel migliore dei modi una stagione fantastica.

2' di lettura

Formula 1: Lewis Hamilton vince il GP ad Abu Dhabi e conclude nel migliore dei modi una stagione fantastica. Sebastian Vettel non riesce ad avere il passo del suo rivale e chiude la stagione con un 2° posto; potremmo anche vederla come una metafora della stagione. Verstappen riscatta parzialmente la rabbia di Interlagos e arriva 3°. Ultima gara in F1 per Fernando Alonso, chiude la carriera in F1 in 11° posizione, un risultato che non rispecchia un pilota che ha vinto 2 titoli mondiali e che ha corso in scuderie come: Renault, Mclaren e Ferrari.



La gara inizia con Hamilton che tiene il 1° posto, mentre Verstappen perde alcune posizioni. Sempre nel 1° giro, alla fine del lungo rettilineo c’è il contatto tra Hulkenberg e Grosjean, la Renault del tedesco sbatte contro la gomma anteriore sinistra di Grosjean, si ribalta e finisce sulle barriere; ci vorranno un paio di minuti per tirare fuori Hulkenberg (illeso) fuori dall’abitacolo. Subito dopo il rientro della safety car Verstappen ha un vuoto di potenza causato da un sensore, dal box gli ingegneri Red Bull dopo pochi giri sistemano tutto e fino alla fine della gara l’olandese non avrà più problemi tecnici. Al 7° giro un altro ritiro, davanti ai box la Ferrari di Kimi Raikkonen si spegne; finisce qui, non come si sperava, la carriera del finlandese con la Ferrari, il prossimo anno sarà in Alfa Romeo-Sauber. Hamilton approfitta della virtual safety car, entra ai box ed esce dietro Verstappen. Vettel si ritrova in 2° posizione dietro Bottas, al 15° giro tenta un undercut, ma il pit stop non è uno dei migliori, il tentativo di superare Bottas svanisce e Bottas allunga di più di 1”. A metà gara incomincia a piovere, ma con le alte temperature l’asfalto non si bagna. Vettel recupera gap e cerca di avvicinarsi a Bottas ed a 20 giri dal termine la top 5 è: Ricciardo, Hamilton, Bottas, Vettel, Verstappen. Al 36° giro dalla Mercedes di Bottas esce del fumo, ha un calo di potenza e viene superato da Vettel e Verstappen. Vettel in 2° posizione da il 100% e si porta a 5” da Hamilton. Sempre il tedesco, negli ultimi giri recupera un altro secondo, ma non riesce ad impensierire Il 5 volte campione del mondo. La gara finirà con la doppietta di Hamilton (pole e vittoria) con Vettel e Verstappen alla sue spalle.

Top 10: Hamilton (Mercedes), Vettel (Ferrari), Verstappen (Red Bull), Ricciardo (Red Bull), Bottas (Mercedes), Sainz (Renault), Leclerc (Sauber – Alfa Romeo), Perez (Racing Point), Grosjean (Haas), Magnussen (Haas).

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •  
Carmelo Schillaci

Nato a Cuneo il 15/01/2001. Frequenta il quinto anno del liceo "Concetto Marchesi" di Mascalucia.
"Gli uomini passano, le idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini"
Giovanni Falcone