La danza usata come mezzo di espressione nei rituali

2' di lettura

E’ risaputo, che la danza è utilizzata come forma di espressioni in diversi casi, e li abbiamo analizzati tutti… tranne uno: il rituale.

Per la comprensione dell’elemento rituale nella danza, bisogna partire dagli studi psicologici del rito. 
Va specificato, infatti, che nel rituale danzare è fondamentale per la ben riuscita di esso. La danza ha come scopo principale, in totem, quello di trascendere il Sé corporeo e farlo fondere con il Sé spirituale. Nei rituali, per far sì che abbiano risultato, si fondono i Sé spirituali dei componenti del gruppo affinché si riesca ad entrare in contatto con la Guida, l’Assoluto.

La danza sacra nasce nelle popolazioni celtiche come richiesta di fecondità e protezione durante le guerre; dai druidi, in seguito, viene tramandata.

Una delle danze rituali più importanti è “la danza del labirinto“, in occasione della festa delle Lumere (Sammhain) in onore dei defunti. E’ una danza con un unico passo base, saltellato, in cui il capofila sceglie i cambi di direzione tramite una serpentina creata dai partecipanti. E’ conosciuta anche come “Danza della Morte e della Rinascita” poiché la serpentina, seppur crea un loop, ha sempre una via di fuga, rappresentata dalla simbologia della danza in sé, e rappresenta l’umanità incatenata che non può che seguire il percorso tracciato. 

Tutte le danze di gruppo possono definirsi labirinti poiché rappresentano un percorso fatto di molteplici figure più volte ripetute e spesso non hanno una via di uscita se non quella di finire le danza in un momento preciso al termine della musica.

La danza del Maggio“, invece, veniva fatta durante la festa del dio Bel, dio della Primavera. Essa serviva per augurare alle donne del paese una buona fertilità e si danzava attorno al fuoco, oppure si ballava agitando torce. Si chiama “del Maggio” in onore dell’albero che rappresentava, per i celti, il potere gemmativo e riproduttivo, sia in natura che nell’uomo.

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
Anastasia Partenope

Anastasia Partenope, nata il 04/12/2000.
Studentessa al liceo delle scienze umane della provincia di Roma, ballerina alla MBAcademy e cantante con formazione prettamente lirica.