Kaizen Fest

2' di lettura

Il prossimo 22 dicembre, il teatro Machiavelli ospiterà una particolare kermesse artistica, il “Kaizen Fest“.
Da un’idea di Erika Giacira, studentessa di lettere, giornalista ed esponente dell’associazione “Nike”, associazione promotrice dell’evento, il Kaizen Fest si propone come un’opportunità culturale per tantissimi giovani artisti universitari e non, di potersi confrontare con un mondo difficile, caotico e solitamente anche chiuso, quale è il mondo dell’arte.
Kaizen (改善) è la composizione di due termini giapponesi, KAI e ZEN, e significa letteralmente cambiare in meglio, miglioramento continuo.

Squilla. Risponde immediatamente.

“Ciao Erika, come stai?”

“Tutto bene, adesso però sono a lavoro e non posso parlare. Ti richiamo tra poco! “

“A dopo.”

Esattamente mezz’ora dopo, la sua chiamata.

“Scusami per prima, ma non potevo completamente parlare”

“Non ti preoccupare, parlami un po’ del progetto. Da dove è nata l’idea? Come ti sei ritrovata in questo mondo? “

Dalla stanchezza nasce una nuova energia e inizia immediatamente a raccontarmi tutto.

“L’idea di una mostra d’arte é stata elaborata circa due anni fa, ed effettivamente realizzata in spazi più piccoli e con pochissimi artisti per lo più amici. A distanza di tempo però avevo voglia di ampliare questa idea e di mettermi in gioco per realizzarla. A Catania non si trovano eventi del genere, e considerato il successo della mostra precedente perché non provarci? Ho cercato di unire l’arte ad un evento molto informale, organizzato da giovani per i giovani.”

” E quindi il fattore generazione è fondamentale. Ma l’obiettivo qual è? Cosa ti spinge a impegnarti in questa sfida? “

“L’obiettivo del Kaizen fest é semplicemente quello di promuovere ogni forma d’arte e i giovani talenti siciliani nell’ostico mondo dello spettacolo. Trovare un palco o semplicemente uno spazio nel quale esibirsi non é semplice, perlomeno qui a Catania. Noi vogliamo invece dare questa opportunità ai ragazzi, vogliamo dargli la possibilità di far conoscere loro e le loro opere.”

” Il progetto è molto ambizioso. Credo non sarà un unico appuntamento o mi sbaglio? Quali saranno i prossimi passi di questo cambiamento? “

” Immagini bene. I prossimi obiettivi del Kaizen Fest sono un altro evento tra febbraio e marzo al Teatro Coppola e dopo si vedrà. Se dovessimo registrare numeri e successi abbiamo in mente l’idea di ingrandirlo, aprirlo a forme d’arte meno convenzionali e organizzarlo in spazi molto più grandi, rendendolo quasi un appuntamento fisso a Catania”.

“Grazie Erika! Per me va benissimo così!”

“Grazie a te!”

Ci salutiamo e ci rimandiamo al 22 Dicembre al Teatro Machiavelli per il KaizenFest!

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •  
Giuseppe Trovato

Nato a Catania, il 02/01/1998.
Studente di Giurisprudenza, attivista per l'Associazione "Nike" e appassionato di politica e di cinema.