Roger Federer Australian Open

Federer: tra ritiro e ultime notizie…

Con la recente uscita avvenuta agli Australian Open, incombono sempre di più le notizie riguardo al ritiro del tennista svizzero, che recentemente ha annunciato il suo ritorno al Roland Garros

2' di lettura

Domenica 20 gennaio, giornata che ha scritto la storia per il mondo del tennis. Se da una parte le domande sulla forma fisica di Federer mettevano in dubbio le sue possibilità per la vittoria finale degli Australian Open, dall’altra i match iniziali avevano dato una discreta fiducia sul suo arrivo nelle fasi finali.
Negli ottavi di finale lo svizzero incontra Stefanos Tsitsipas, una delle maggiori promesse della next-gen. Il risultato ormai è sancito e le conseguenze sono evidenti, tra chi ha immaginato un passaggio di consegne, e chi invece continua a sognare che l’età sia solo un numero.
Il dato che risalta agli occhi sono gli errori di Federer: 40 errori gratuiti di dritto e tanti break Point sprecati. Il problema di Roger non è solo la forma fisica, ma cali di concentrazione e motivazionali che non gli permettono di realizzare il passaggio del turno.

E adesso?

Subito dopo la sconfitta Federer ha confermato i rumor che lo portavano ad un clamoroso ritorno al Roland Garros e gli scenari da definire sono davvero tanti. Sarà il suo ultimo saluto al pubblico di Parigi? È davvero l’anno decisivo?
Sicuramente un suo rientro sulla terra rossa non lascia pensare bene, del resto è risaputo che lo svizzero è riuscito a trionfare una volta sola nella sua carriera ed ha sempre dimostrato che i campi di Parigi non siano proprio ideali per il suo gioco.

Roger Federer ed il suo unico trionfo al Roland Garros nel 2009

È stato davvero un passaggio di consegne quello con Tsitsipas? Difficile rispondere affermativamente a questa domanda visto che Roger poteva chiudere il match realizzando i numerosi punti break. 

Se è vero che la verità sta in mezzo, il dato più importante è che Federer al momento si trova davanti ad un bivio: continuare nonostante la forma in netto calo, oppure salutare il pubblico in un momento non del tutto negativo?
Tra speranze e rimpianti l’unica soluzione è quella di godersi ogni singolo match in cui lo svizzero prenderà parte perché, nonostante gli errori, continua a regalare un tennis per molti inarrivabile e che lascerà un vuoto, al momento, incolmabile per gli altri giocatori. 

Quando rivedremo Federer in campo?

Se la partecipazione a Parigi appare ormai certa, non si può dire lo stesso per gli altri tornei della stagione. Per quanto riguarda il calendario del 2019 e la programmazione di Roger Federer, il suo ritorno sui campi da tennis è previsto a Dubai, ATP che comincerà il 25 febbraio e volgerà al termine il 2 marzo. Lo svizzero inoltre parteciperà sicuramente a Wimbledon, ma è ancora troppo presto per cominciare a parlarne. 

Il 2019 inizia con un colpo di scena che mette in discussione qualsiasi cosa, potrebbe essere l’anno che mette fine ad un’era, come quello che apre le porte ad una rinascita di un Re che a 37 anni può ancora far sognare. L’unico consiglio che si può dare è quello di non darlo per finito, del resto, si è già visto com’è andata la scorsa volta…

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •  
Leonardo Mascali

Leonardo Mascali. Nato a Catania il 03/10/1998, diplomato al liceo scientifico Concetto Marchesi di Mascalucia, oggi studente presso il dipartimento di Giurisprudenza di Catania.
Scrivo per passione: molte volte tramite la scrittura di certe avventure si trasmettono emozioni che vale la pena ricordare.