Sleeping: lo spettacolo

2' di lettura

Se dormire fosse l’unico modo per arrivare all’intimità dell’animo umano?

Sleeping, “dormendo”, per auspicare un “awakening”, risveglio; cosa ci dobbiamo aspettare da questo spettacolo?

È certo che, dopo aver parlato con il regista Roberto Costantini e la sua crew, i miei di occhi, sono rimasti spalancati per un bel po’ e non solo perchè lo spettacolo che verrà messo in scena il 7-8-9 giugno sarà un thriller, una favola dark, quanto per il trasporto e la passione che l’intero cast è riuscito a trasmettermi nell’arco di poco più di mezz’ora.

Verranno affrontate importanti tematiche sociali, storiche, le tendenze della psiche, protagoniste e sfondo delle delicate e forti personalità portate in scena.

Glenda è la determinata e caparbia direttrice di una clinica psichiatrica dove vengono studiati i disturbi del sonno:  perché gli incubi di Nicolette bruciano? Adam continua a sognare fili spinati e Sarah è narcolettica …

Ci sarebbe da indagare anche su Glenda e sul suo passato e soprattutto sulla morte di Patrick, ma di questo se ne occuperà il risoluto giornalista Terry.

Terry (Fabrizio Savoca) e la dott.ssa Glenda Madison (Gabriella Bonaccorsi)

“Come direbbe mia madre, ho messo in scena tutti i miei mostri”, così il regista alleggerisce l’aura di mistero che aleggia attorno a Sleeping. Che lui, assieme ai suoi attori, non abbia trovato la giusta arma per combatterli e voglia svelarci il segreto?

Si prospetta  un viaggio intenso e non privo di sorprese quello che SLEEPING riserva allo spettatore.

Mettere in scena le paure è il modo giusto per affrontarle, viverle senza mascherarle, il giusto modo per crescere… e se c’è l’amore come filo conduttore tra persone e personaggi, nella trama, sotto i riflettori e a sipario calato, il risultato non può che essere sorprendente.

Il regista Roberto Costantini e il cast:

Le EMOZIONI sono messe in scena  grazie ad un costante e incisivo lavoro, basato sul metodo Strasberg, metodo acting della “memoria affettiva”.

Adam (Sergio Campisi), Nicolette (Sonia Malafarina) e Sarah (Maria Grasso)

“Cosa porterà con sé di questa esperienza?”

“Una scatola di benzodiazepine”, ci scherza su l’ideatore di SLEEPING, (e non potrebbe che calzare perfettamente al contesto la sua battuta) e “tanta soddisfazione”, continua con il sorriso sulle labbra.

Il regista ha gli occhi ben aperti, esprime gratitudine guardando i suoi ragazzi.

                                            Erina Nicolosi

  • Il regista : Roberto Costantini
  • L’assistente alla regia: Aurora Vannella
  • Il Cast
  • Glenda Madison : Gabriella Bonaccorsi
  • Patrick West : Marco Musumarra
  • Terry Lower: Fabrizio Savoca
  • Nicolette “Nicky” Smith : Sonia Malafarina
  • Adam Levi- Klugman: Sergio Campisi
  • Sarah Barton: Maria Grasso
  • Jane Arrington : Isabella Bongiorno
  • Rebecca “Becky” Phillips: Giorgia Lombardo
  • Glenda Madison (1941): Giuliana Guglielmino
  • Jack Madison: Vito Damigella
Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •  
Erina Nicolosi

Classe 1998, dopo la maturità classica presso il liceo C. Marchesi di Mascalucia, si iscrive alla facoltà di Scienze biologiche di Catania. E' iscritta all'Istituto Musicale V.Bellini di Catania. Adora la musica i libri e le belle parole