Le sardine: dalle piazze a Maria de Filippi

2' di lettura

Le sardine nuotano in un mare sconosciuto: Amici di Maria De Filippi.

La decisione, comunicata sui social dal leader, Mattia Santori, ha spaccato il movimento in due. C’è infatti chi sostiene che la partecipazione ad Amici sia stata un’ottima modalità per ottenere visibilità, per portare un messaggio di amore e pace in un programma seguito soprattutto da un pubblico giovanissimo. C’è invece chi reputa questo gesto come una caduta in basso del movimento, sempre più vicino ad arginarsi.

L’idea di rivolgersi a un pubblico di ragazzi, è sicuramente un’idea vincente, il messaggio che viene mandato inoltre, si oppone alle ondate di violenza e cattiveria a cui i più piccoli sono abituati ad assistere.
Esistono però varie forme di comunicazione, e sebbene il contenuto sia fondamentale, la forma deve comunque essere curata.

L’intervento studiato interamente dai ragazzi delle sardine, ha certamente emozionato un pubblico ormai stupito da valori come solidarietà, gentilezza, conforto…ma ha annoiato una parte di spettatori, che forse, per l’ennesima volta, aspettavano un contenuto più corposo e concreto.
Sul palco di Amici arrivano quindi 40 sardine circa, e alcuni di loro raccontano un po’ la storia delle foto proiettate sullo schermo: sono foto di omofobia, che diventa amore, foto di disumanità, che diventa solidarietà, foto di distruzione, che diventa ecosostenibilità. L’emozione dei ragazzi è evidente, ed è bello notare come ci sia ancora chi ha la pelle d’oca quando pensa questi valori. Il problema però, sussiste: il movimento si evolverà?

Causa Coronavirus è stata annullata anche l’assemblea nazionale delle sardine, a Scampia il 15 Marzo. Le sardine continueranno seguendo la corrente, o invertiranno la rotta?
Sono domande a cui i leader non rispondono, domande che lasciano pensare che il movimento sta per arenarsi.
Amici avrà forse dato una spinta alle sardine?
Ma soprattutto, le sardine iniziano a preferire un mare calmo come uno studio televisivo, e a rinnegare le loro piazze movimentate?

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •