E quindi uscimmo a riveder le stelle

Al via la seconda edizione del CataniaBookFestival

2' di lettura

25 marzo: è una data carica di significati ed allusioni quella scelta dallo staff del CataniaBookFestival per annunciare ufficialmente la Seconda Edizione dell’evento culturale che, lo scorso Ottobre, nonostante tutte le difficoltà della situazione pandemica, ha interessato e ravvivato la nostra città. 

Il 25 marzo, infatti, secondo gli studiosi, rappresenta la data in cui Dante Alighieri avrebbe dato inizio al suo lungo viaggio, scandito nelle tre Cantiche della Divina Commedia, attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso; e nel 2021, peraltro, cade anche l’anniversario dei 700 anni dalla morte del Padre della lingua italiana. Non è un caso, quindi, che il CataniaBookFestival sia quest’anno dedicato idealmente al Sommo Poeta, e che si stia preparando già da qualche settimana a traghettarci, come una versione gentile del Caron dimonio, da una sua forma quasi del tutto digitalizzata (e che di fatto non verrà mai abbandonata), ad un incontro, finalmente fisico e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, che si terrà il 21-22-23 Maggio di quest’anno. 

Rilevante è infatti la novità della creazione di un salotto letterario social, il CataniaBookClub, al quale poter accedere tramite richiesta da inoltrare, in maniera del tutto informale tramite DM, alla pagina Instagram del CataniaBookFestival. Molti i vantaggi di una simile interazione: oltre a poter “incontrare” virtualmente, in numero ristretto, il proprio autore o la propria autrice preferiti, in una modalità che permette agli interessati di esprimere efficacemente curiosità o pareri, l’iscrizione al CataniaBookClub permette anche l’accesso ad una serie di benefits, che verranno svelati progressivamente. 

A conferma, poi, degli ottimi risultati in termini di sicurezza ottenuti lo scorso Ottobre da Simone Dei Pieri e dalla sua giovane squadra, il CataniaBookFestival è stato inserito all’interno dello studio “Effettofestival”, realizzato dalla società multinazionale di consulenza e ricerche di mercato, IPSOS. Inoltre, anche quest’anno il Festival catanese della cultura e del libro è stato inserito nel calendario di eventi de “IlMaggioDeiLibri”, la campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, così da provare ad affascinare ed incuriosire coloro i quali normalmente non sono soliti leggere, e che però potrebbero approcciarsi alla lettura se stimolati a farlo in maniera innovativa. 

Gli eventi letterari targati CBF, infine, promettono di accompagnarci ben oltre il mese di maggio, dato l’annuncio di un calendario di incontri, i CataniaBookDays, che si terranno dal mese di Settembre a quello di Novembre. 

Tutto pronto dunque, e numerose le novità ancora da svelare, che certamente caratterizzeranno in positivo questa Seconda Edizione del CataniaBookFestival. E chissà che, ancora una volta, la nostra città ed ognuno di noi, possa tornare quest’anno a riveder le stelle. 

Mostra il tuo sostegno con un "Mi Piace"!
  •